Buongiorno, sono un ragazzo di 20 anni. Ho appena fatto un ECG i cui risultati sono i seguenti: ritmo sinusale, rari battiti ventricolari con morfologia a blocco di branca sinistra e con un battito di fusione. Battiti ventricolari 18. FC media: 79. Fc minima: 41. Fc massima: 160. Pause superiori a 2.0. Cosa significa avere un “blocco di branca sinistra” e “un battito di fusione”? Devo preoccuparmi? Per quanto riguarda i risultati, come li giudica in rapporto all’età?

Caro giovane lettore, chiarisco subito che sporadiche extrasistoli (che sono battiti anticipati del cuore) sono spesso presenti nei giovani. Evitando caffè ed eventuale fumo potrebbero scomparire col tempo. Mentre il blocco di branca sinistra è un disturbo di conduzione dipendente da modifiche della conduzione dello stimolo cardiaco. Se la strada che conduce lo stimolo cardiaco è alterata, l’alterazione produce solo ritardo e si verifica un blocco di branca sinistra incompleto; se il passaggio è bloccato, si verifica un blocco di branca sinistra completo. Deduco che il suo blocco sia incompleto e quindi di scarsa rilevanza clinica, altrimenti le avrebbero consigliato di eseguire un ecocardiogramma per valutare l’anatomia e la funzionalità cardiaca. In conclusione, non esistono elementi di preoccupazione; se vuole darmi ulteriori elementi per approfondire il suo caso, lo faccia pure. Sottoponi un quesito al cardiologo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code