Buongiorno, il mio medico curante mi ha appena prescritto il TRIPLIAM 5 MG/1,25MG, da prendere la sera, e di sospendere il Tenormin 100 e il Karvezi 300 mg. Secondo lei il Tenormin è un farmaco che si può sospendere di colpo? Il medico me l’ha cambiato, ma io ho sempre la pressione alta (180/100).

La sua domanda mio parere è legittima, ma sarebbe stato più corretto che lei la rivolgesse al suo medico curante, che consce le sue reazioni organiche e le eventuali allergopatie. Ora che l’ha posta a me, non posso esimermi dal darle una risposta piuttosto equilibrata e generica. Il betabloccante risulta sempre e comunque un farmaco di prima linea, da usare nelle forme ipertensive “essenziali” o presunte tali. Se, dopo il tempo di efficacia del farmaco, l’effetto non è stato raggiunto, nasce l’obbligo etico per il medico di sostituire il farmaco. Il suo medico curante ha fatto bene a sostituire il farmaco poco efficace. In effetti, il farmaco prescritto risulta mediamente più efficace del precedente. Per la sua domanda specifica, ritengo che il suo medico sia perfettamente a conoscenza del possibile effetto collaterale e quindi controllerà tutti gli effetti, primari e secondari, della nuova terapia, perciò stia tranquillo, perché l’emozione le può far salire la pressione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code