Buongiorno, io e il mio team stiamo sviluppando un progetto per donne in gravidanza basato sulla registrazione dei vari livelli di stress in conseguenza di determinate azioni. Il nostro problema è identificare proprio questi livelli, e dato che in commercio non esistono molti dispositivi che facilitano queste misurazioni, la domanda è la seguente: in base a un braccialetto che rilevi il battito cardiaco, è possibile sapere se la donna è meno o più stressata/agitata in base alla frequenza cardiaca?

È una domanda interessante! La valutazione scientifica dello stress è più complessa (misurazione della frequenza cardiaca, dei valori della pressione arteriosa e della produzione di adrenalina e noradrenalina); la risposta orientativa può essere ottenuta anche con il solo monitoraggio della frequenza cardiaca (come nel vostro caso) però, per essere più attendibili, è necessario fare il controllo dei valori di pressione arteriosa al momento della valutazione. Manca la valutazione clinica dei sintomi variabili e questi nessuno è in grado di definirli a priori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code