L'associazione

Collana Prevenzione Cardiovascolare

Giornata di autocontrollo del Rischio cardiovascolare

 

Associazione
Nazionale
Amici del Cuore

CC postale 59158105

Pavia - via Lombroso 7
Tel 0382.1750578
fax 0382.1750574


           

Collana Prevenzione Cardiovascolare

Prevenzione e cura del diabete

Prevenzione e cura del diabete

Il diabete è una malattia in costante e continua diffusione. Molte persone, però lo scoprono solo quando i sintomi risultano evidenti. Ora, la prevenzione offre nuovi strumenti per giocare d’anticipo sulla malattia.
Il diabete è una patologia che, se ben trattata, consente di condurre una vita normale. La comprensione e la partecipazione del paziente è fondamentale per il trattamento del diabete, che si basa su tre pilastri fondamentali: alimentazione, esercizio fisico e trattamento farmacologico. Una sana alimentazione e un’attività fisica costante consentono non solo di controllare il diabete, ma anche di prevenirlo.
Lo scopo di questa pubblicazione è quello di fornire informazioni sulla malattia diabetica (sintomi, cure ecc.) ma, soprattutto, offrire spunti per aiutare a prevenire il diabete e le sue complicanze: la prevenzione, infatti, continua a rappresentare la miglior arma contro la comparsa di una malattia.

     
     
Un futuro da obesi

Un futuro da obesi

Siamo tutti obesi, anche se la bilancia non conferma. Lo siamo come atteggiamento mentale, come isteria verso il cibo. I dati di morbilità e mortalità per obesità o, nella variante più blanda, per sovrappeso sono micidiali. L’obesità con annessi e connessi è la malattia del nuovo millennio, a causa della quale i paesi industrializzati dilapidano capitali, prima in cibo e poi in farmaci, in cure mediche e nei relativi costi sociali: tipo l’invalidità permanente o temporanea di un infartuato. E sì, perché le malattie cardiovascolari sono la conseguenza più diretta dell’obesità. Per saperne di più su tutti questi aspetti e altri ancora dell’obesità abbiamo dato alle stampe questo volume che, come tutti quelli che l’hanno preceduto nella collana, si fregia di informare in modo semplice e completo a prevenire le malattie e a stare in salute.
Un ultimo input alla lettura, si vedano le immense complicazioni dell’obesità sul piano psicologico. Non basta mettersi a dieta, se non si lavora sulle cause psicologiche, sulle resistenze psichiche e sulle coazioni comportamentali che ci spingono a mangiare e, conseguentemente, a ingrassare.

     
     
Prevenzione e cura dell'ictus

Prevenzione e cura dell'ictus

Forse non tutti ne sono consapevoli, ma l’ictus è una delle principali cause di morte nei Paesi industrializzati e soprattutto rappresenta una delle principali cause di invalidità. Le conseguenze di un ictus possono essere molto pesanti: il periodo di riabilitazione è molto impegnativo e non sempre porta a una completa ripresa del paziente. Solo un soccorso tempestivo può attenuare la gravità dei danni cerebrali.
Scopo di questa pubblicazione è non solo fornire chiarimenti riguardo alle caratteristiche e ai sintomi di questa malattia, ma soprattutto offrire spunti per aiutare a prevenirla. Se l’ictus è una patologia complessa, che coinvolge tutto il nostro organismo, è possibile combatterla con dei cambiamenti globali, e non necessariamente drastici, del nostro stile di vita. Non bisogna nascondersi dietro al troppo lavoro, i troppi impegni o la mancanza di tempo: è la salute ciò che ci permette di portare a termine tutto quello che facciamo, non trascuriamola.

     
     
Cardiopatie al lavoro

Cardiopatie al lavoro

La tutela della salute del lavoratore, con particolare riguardo alle problematiche cardiovascolari, è l’argomento di cui ci occupiamo in questa pubblicazione.
La storia della legislazione e degli studi clinici in materia di sicurezza del lavoro è relativamente recente ma, negli ultimi decenni, sta acquisendo rilevanza sempre maggiore ed ottenendo l’attenzione che merita anche da parte del legislatore, attenzione che è culminata con il Decreto legislativo n.81 del 2008.
Obiettivo di questa pubblicazione è di tracciare una breve storia della medicina del lavoro, di esaminare il ruolo che alcuni fattori di rischio presenti nel luogo di lavoro possono avere nell’insorgenza o nell’aggravamento di alcune patologie cardiovascolari, di illustrare le possibilità di reinserimento lavorativo di un lavoratore che abbia avuto un incidente cardiovascolare ed infine di presentare un rapido ma aggiornato excursus della normativa vigente in materia.

     
     

Le cardiopatie infantili

Per una donna che aspetta un bambino i nove mesi dell’attesa sono contraddistinti dalla compresenza di forti emozioni contrastanti, è facile quindi immaginare il senso di smarrimento e di sconforto che può assalire una coppia quando al nascituro o al neonato viene diagnosticata una qualsiasi forma di cardiopatia.
Ma cosa intendiamo per cardiopatie? Che incidenza hanno queste patologie tra i nostri bambini? Obiettivo della presente pubblicazione è offrire informazioni sulla natura delle più comuni cardiopatie dell’infanzia, sui più diffusi strumenti diagnostici, sulle terapie (chirurgiche, farmacologiche…) e sui loro esiti; ma anche offrire consigli su come genitori, nonni, amici e il bambino stesso possono affrontare il lungo percorso che va dalla comunicazione della diagnosi, alle frequenti ospedalizzazioni, agli eventuali interventi chirurgici, con consapevolezza e serenità.

     
     

Prevenzione e cura dell'infarto

La principale causa delle malattie cardiovascolari è l'aterosclerosi, cioè una alterazione della parete delle arterie, che determina una progressiva ostruzione fino alla completa occlusione delle stesse.
L'infarto è la conseguenza dell'occlusione di un'arteria coronaria, cioè di una delle arterie che portano sangue al cuore.
La probabilità per un individuo di avere un infarto è legata a fattori non modificabili (ereditarietà, sesso) e ad altri fattori modificabili (fumo, ipertensione, diabete ecc.). È estremamente importante cercare di modificare questi ultimi fattori. In questo libro, pertanto, vi forniamo alcuni importanti suggerimenti per correggere il proprio stile di vita, praticando attività fisica e alimentandosi in maniera corretta.

     
     

Prevenzione e cura dell'ipertensione

Circa 20 milioni di italiani soffrono di ipertensione e di questi l'80% non si cura in modo ottimale per due ragioni: o non segue adeguatamente le terapie o, addirittura, non sa di essere malato.
Con la dovuta prevenzione e le giuste cure sarebbe possibile ridurre i casi infarto e di ictus provocati da questa patologia.
Scopo di questo libretto è, quindi, fornire qualche informazione sul reale significato di "ipertensione", spiegare cos'è, cosa comporta e per chi, come evitarla, adeguatamente curarla e come prevenirla.

Parte del ricavato degli opuscoli viene devoluta all’ANAC (Associazione Nazionale Amici del Cuore)
via Vaccari, 4 - 27100 Pavia
telefono 0382 46 39 01
anac@prevenzione-cardiovascolare.it