Visualizzazione Record 624 - 633 (Totale 639)

Omocisteina e rischio cardiovascolare

Da una recente ricerca effettuata da un gruppo di cardiologi bolognesi è emerso che la presenza costante nell’alimentazione di frutta e verdura sia in grado di abbassare la quantità di omocisteina presente nel sangue. Si tratta di un particolare aminoacido che, se in eccesso, diventa un fattore di rischio per le malattie del cuore e della circolazione. Sembra quindi che le nuove strade della prevenzione cardiovascolare passino per la via più semplice: la qualità del cibo che mangiamo ogni giorno.

Più ipertesi, meno intelligenti

Fino ad oggi, il principale capo d’accusa contro l’ipertensione era l’aterosclerosi: il formarsi di placche, costituite in prevalenza da grassi provenienti dalla circolazione del sangue, sulle pareti interne delle arterie, con conseguente restringimento del lume vasale. Adesso, s’aggiunge una notizia poco entusiasmante. Un rialzo della pressione arteriosa, anche di modesta entità, sembrerebbe rallentare le capacità mentali, soprattutto nelle persone anziane.

Come riconoscere i prodotti biologici

In tempi d’emergenza alimentare la gente vuole solo prodotti sani e naturali. È così che è iniziato il boom del biologico. Ma come valutare se il 30-40 per cento in più che costa un prodotto bio, ci assicura un alimento sano e certificato? Ci sono regole severe da rispettare per entrare nel novero delle aziende abilitate a coltivare con il metodo biologico.

Il centro cardiologico Monzino

È l’unico centro monospecialista del cuore in Europa. Una palazzina moderna dai muri arancioni, circondata dal verde, situata nella periferia milanese, a ridosso di Peschiera Borromeo. Stiamo parlando del Centro Cardiologico Monzino.

Piorrea e prevenzione

La piorrea è una malattia che rientra a pieno titolo fra i fattori di rischio delle malattie cardiovascolari e specialmente delle coronopatie. Quindi tra i fattori di rischio delle malattie cardiache, insieme al fumo e all’alcool, allo stress e alla sedentarietà, troviamo le infiammazioni del cavo orale.

Viagra e cuore

A distanza di qualche anno, quando il caso si è “sgonfiato” del suo clamore pubblicitario (le vendite, in Italia, sono state peraltro molto più limitate rispetto agli Usa), possiamo fare chiarezza sulla presunta pericolosità del Viagra.

L'ipertensione arteriosa

Quando un paziente diventa iperteso? Quali differenze ci sono fra i vari tipi di ipertensione? E soprattutto come si può prevenire e curare questo tipo di patologia caratteristica della vecchiaia ma con punte sempre più preoccupanti nell’età intermedia?

Salute news

Prevenire l’infarto con l’aspirina
Sì all’aspirina, no alla vitamina E per prevenire l’infarto. Lo dimostra uno studio dell’Istituto Mario Negri di Milano, condotto in Italia su 4500 pazienti e pubblicato sulla.....

Alcol, di meno è meglio

Nonostante alcune teorie, fonti di acceso dibattito, sulle virtù del cosiddetto "bicchierino" come mezzo di prevenzione contro le malattie cardiovascolari, il consumo di alcol resta una piaga per la nostra società, con rilevanti e gravi ripercussioni sulla salute (anche cardiaca) dei consumatori di vino e superalcolici.

I poteri medicinali della marijuana

Cannabis per aerosol, in cialde o pastiglie da mettere sotto la lingua, in supposte o in collirio per gli occhi. Gli olandesi devono ancora scegliere la “forma farmaceutica”, ma è già deciso: come avviene negli Stati Uniti e in Canada, anche in Olanda la cannabis, cioè la marijuana, diventa farmaco.

<< Inizio  | < Precedente  |  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  | Successiva >