Siamo tutti obesi, anche se la bilancia non conferma. Lo siamo come atteggiamento mentale, come isteria verso il cibo. I dati di morbilità e mortalità per obesità o, nella variante più blanda, per sovrappeso sono micidiali. L’obesità con annessi e connessi è la malattia del nuovo millennio, a causa della quale i paesi industrializzati dilapidano capitali, prima in cibo e poi in farmaci, in cure mediche e nei relativi costi sociali: tipo l’invalidità permanente o temporanea di un infartuato. E sì, perché le malattie cardiovascolari sono la conseguenza più diretta dell’obesità. Per saperne di più su tutti questi aspetti e altri ancora dell’obesità abbiamo dato alle stampe questo volume che, come tutti quelli che l’hanno preceduto nella collana, si fregia di informare in modo semplice e completo a prevenire le malattie e a stare in salute.
Un ultimo input alla lettura, si vedano le immense complicazioni dell’obesità sul piano psicologico. Non basta mettersi a dieta, se non si lavora sulle cause psicologiche, sulle resistenze psichiche e sulle coazioni comportamentali che ci spingono a mangiare e, conseguentemente, a ingrassare.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Numero di copie (richiesto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code