La prevenzione del rischio

di Elisabetta Bramerio A che punto è la prevenzione cardiovascolare in Italia?A stringere le maglie di una prevenzione più efficiente,predisponendo i controlli clinici e diagnostici necessari,ci dovrebbe pensare il medico. Questo per evitare cheil paziente sia portato a sottovalutare la gravità del problema, prendendo sotto gamba la terapia e minimizzando l’importanzadello stile di vita, a causa della scarsa rilevanza, come disturbi,dei sintomi ...

Il sale fa male, anzi no

Il sale fa male, anzi no
di Cristina Mazzantini Non è vero che il limite di sale giornaliero deve essere inferiore a 5 grammi al giorno. Lo sostiene un discusso editorialeapparso su ‹‹Lancet›› nel maggio scorso. Andando controle attuali raccomandazioni internazionali, gli autori dell’articolo affermano che la dieta iposodica potrebbe non essere salutare e che l’assunzione elevata di sale sarebbe nociva solamente alle persone affette da ipertensione Che il ...

Cosa fare dopo un TIA

Cosa fare dopo un TIA
di Angela Nanni Assumere acido acetilsalicilico, per chi corre il rischio direcidiva da ictus, è fondamentale. Lo conferma una metanalisi che ha coinvolto circa 16 mila pazienti sottoposti a terapia con acido acetilsalicilico (ASA) dopo un attacco ischemicotransitorio cerebrale. A quanto pare, l’assunzione della terapia per 2 settimane a partire dall’evento può determinare unariduzione del rischio di recidiva fino al 93%, percentuale ...

Dalla pancia al cuore

di Anna Pellizzone Uno studio sul diabete gestazionale proverà a capire ideterminanti intrauterini per le malattie cardiovascolari del bambino. Il diabete gestazionale è una forma di intolleranzaal glucosio che le donne possono sviluppare durantela gravidanza. Secondo quanto riportato dal Ministerodella Salute, si tratta della principale alterazione metabolicain gravidanza Anche se ci ospita per “soli” 9 mesi, l’ambiente intrauterino può influire in modo determinante ...

Figli e figliastri d’America

Figli e figliastri d’America
di Alberto Ferrari Il numero degli afroamericani che si ammalano e che muoionoa causa di un ictus è triplo rispetto a quello dei bianchi.Che cosa si nasconde dietro il dato che indica una maggioredebolezza cerebrovascolare della popolazione di colore degli Stati Uniti? Un nuovo studio fa il punto della situazionedopo aver terminato una ricerca che ha coinvoltooltre 30 mila pazienti Che i neri ...

Carenza di micronutrienti

di Italo Richichi Dopo vari decenni tutte le carenze delle componenti alimentari produrranno disfunzioni nell’organismo accelerando invecchiamento e malattie. Di seguito sono descritte alcune linee-guida di studi che partiranno in Lombardia per conoscere queste alterazioni e curarle in tempo, prima dei danni irreversibili. L’alimentazione rappresenta la funzione più delicata e complessa del corpo umano; l’attività della cellula, degli organi e degli apparati, ...

In equilibrio sull’acqua

di Fulvio Massini L’estate chiama insieme alla voglia di mare. Negli scorsi mesi vi abbiamo già indicato diversi spunti su come mettersi o mantenere la forma fisica in previsione della classica prova costume: tennis, corsa, circuit training, canottaggio, nuoto. Se optate per un’attività che metta insieme lo stare all’aria aperta e a contatto con acqua, allora dovete provare il SUP Sicuramente non ...

Un oscuro scrutare

di Alberto Ferrari Il romanzo di Philip K. Dick è ambientato in un futuro carico di preveggenza, in cui il protagonista è un detective della squadra narcotici che s’infiltra fra gli sballati per scoprire chi ha messo sul mercato una droga misteriosa che sta seminando morte cerebralee follia a Los Angeles. “Un oscuro scrutare” è stato giustamente paragonato al canto del ...

Glutine, buono o cattivo?

di Annalisa Turri Sembrano sempre più diffusi i dubbi legati al consumo di glutine e ai potenziali effetti positivi o negativi sulla salute delle persone da parte di questa sostanza proteica. Il glutine è onnipresente nei discorsi sul corretto regime alimentare da seguire,nei quali viene spesso menzionato con una connotazione negativa. Ma fa così male, oppure l’allarme è eccessivo? Il glutine è un ...