di Riccardo Segato

Settima edizione della Giornata del rischio cardiovascolare a Pavia. Buona affluenza di pubblico e, a fine giornata, un paziente d’eccezione, anzi due. Il sindaco della città lombarda Alessandro Cattaneo e sua moglie. Il controllo del colesterolo è un impegno costante anche per il primo cittadino di Pavia, nonostante la giovane età

crocerossa

Una buona affluenza di pubblico per la settima edizione della Giornata di autocontrollo del rischio cardiovascolare, che si è tenuta in Piazza Vittoria a Pavia, domenica 29 settembre u.s. Buona affluenza nonostante il tempo incerto, che prima ha dipinto di grigio cupo lo squarcio di cielo fra l’antica cupola del Duomo e l’altrettanto storico palazzo del Broletto, e poi si è prodotto in un rovescio durato mezz’ora, giusto il tempo di far scappare molti cittadini a casa invece di protrarre la passeggiata domenicale fino all’ora di pranzo. È questo il risultato che si evince dalle schede riepilogative dei i valori di colesterolo, trigliceridi e glicemia raccolti durante le misurazioni. “La media è stata quella di sempre, oltre un centinaio di persone, arrivate alla spicciolata fra le 9 e le 2 del pomeriggio” – dice Luigia Borghi, receptionist per conto dell’Associazione nazionale amici del cuore (Anac); “ma quello che è ancora più incoraggiante, – spiega il presidente Alberto Ferrari – è stato riscontrare che molte persone sono tornate con le schede riportanti le misurazioni raccolte nelle precedenti edizioni. Segno che il nostro stimolo ad auto-controllarsi il profilo lipidico, in funzione della prevenzione cardiovascolare, ha dato e sta dando buoni frutti. La gente ci segue e si segue, cioè si controlla”. Anac è stato lo sponsor e l’organizzatore dell’iniziativa, gestita insieme alla ditta Exxe di Milano, fornitrice dei Cardio-Check, e a Croce Rossa Italiana, sezione provinciale di Pavia, che si è occupata della logistica, del personale infermieristico e ha fatto in modo che ci fosse un medico cardiologo per la valutazione dei referti. Verso la fine della mattinata, il sindaco di Pavia Alessandro Cattaneo, durante il consueto giro in piazza con la famiglia, si è sottoposto al controllo cardiovascolare, e così pure ha fatto sua moglie. “Per me che conduco una vita molto stressante – ci ha detto il sindaco – che sono sempre in giro all’ora di pranzo, con colesterolo and company non si scherza. Ogni volta che ne ho occasione, faccio il controllo. Anche se ho solo 34 anni, devo convivere con un lascito famigliare negativo da questo punto di vista, e la prevenzione è un concetto che mi piace”.

di Riccardo Segato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code