Ho letto il suo articolo riguardo alla morte improvvisa. Sono un ragazzo di 22 anni e da ormai svariati mesi accuso dolore all’altezza dello stomaco e del cuore, e talvolta pesantezza al braccio sinistro. A luglio ho fatto una visita cardiologica con elettrocardiogramma ed ecocardiogramma, da cui è risultato che è tutto nella norma, poi ultimamente ho accusato un senso di affaticamento che si presenta anche dopo un leggero sforzo fisico, e quasi costantemente la sensazione di svenire e d’instabilità anche da seduto, così ho fatto una nuova visita cardiologica con un altro elettrocardiogramma, ma anche quest’ultima volta è risultato tutto nella norma, ed è stato attribuito tutto all’ansia. Vorrei chiederle se questi esami bastano per scongiurare il rischio di morte improvvisa? Il test genetico viene fatto solo a Pavia? Mi potrebbe dire quanto è il costo approssimativo? Distinti Saluti.

 

Gentile lettore, in considerazione ai suoi sintomi le consiglio di eseguire un test ergometrico; se questo dovesse risultare negativo bisogna indirizzare le indagine sulla digestione; infatti i suoi sintomi non escludono che possa avere disturbi di natura gastrica o colecistica. In merito alla morte improvvisa, la sua preoccupazione è legittima ma non la ritengo pertinente nel suo caso; in effetti ritengo i suoi più dei timori che degli elementi indicativi, in assenza di storia familiare di morte improvvisa o di malattie genetiche mi sembra improbabile avanzare un’ipotesi così pesante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code